17.11.14

feeling #blue


Feeling blue. 
E' uno stato d'animo. 
E nulla a che fare con la comune traduzione di "depresso". Anzi.

28.3.14

Ravello, Paladino e la felicità.


Poche cose ho capito davvero in questi 33 anni passati qui, ma vi posso assicurare che una di queste è che la felicità, siate certi, non è una cosa facile.
Per nessuno, per nulla. Un pò come come combattere la cellulite insomma.

19.2.14

#tartan e #leopard, si può!



Credo nella diversità.
Quando gli opposti, almeno apparentemente, si incontrano con sapienza. Si completano mischiandosi, e fondendosi in un outfit un pò azzardato ma ben miscelato a mio parere.

17.2.14

E' lunedì, e voglio credere.





Voglio credere nel primo giorno di mare, fatto ieri, a febbraio. 
Con il sole sul porto di un paesino della Costiera, quello che mi ha accompagnata a casa dopo il caffè, sulla strada del ritorno in macchina. 

27.1.14

L'ultima ITbag


Due gocce di Chanel n°5 erano l’unica "mise tra le lenzuola" di Marilyn, l’unico sogno di tante donne che dal 1900 in poi hanno fatto di questa essenza uno status, un idolo, un’icona olfattiva di stile e di classe. Ancora oggi le donne non riescono a farne a meno, e “lui” continua imperterrito a spopolare sulle toilette, sui cassettoni e nelle sale da bagno di tutto il mondo. Lui e la sua inconfondibile boccetta.

24.1.14

Denimpatch




Ha fatto con noi le gite in campagna e le giornate in motorino. Tutte e cinque le ore di scuola e le telefonate interminabili con le amiche la sera, sul letto della nostra cameretta tutta rosa.

9.1.14

Gennaio: ispirazione cercasi


Vacanze passate a crogiolarsi tra famiglia, riposo e panettone, con l'aria di festa e il profumo dalla cucina. 
Per 15 lunghi giorni sono stati il comune denominatore di ogni buongiorno e adesso è nuovamente (finalmente) tutto alla normalità. Una normalità spuntata e forse attesa come una novità, di quelle che più si manifestano e più pensi che questo 7 gennaio sembra essersi travestito da 1 settembre. Quella normalità che a volte ci annoia ma di cui non sappiamo fare a meno. Quella che ci trova desiderosi di sicurezza, che ci fa stabilizzare tra sveglia, caffè e il frigo da riempire, che tanto, dopo natale, ritorna a esserci l'eco.